Presentazione del libro “Come fenici” di Arianna Taddei

Giovedì 3 dicembre, alle ore 18.00, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, si svolgerà in diretta streaming sulla pagina Facebook di EducAid, la presentazione del libro “Come fenici. Donne con disabilità e vie per l’emancipazione” di Arianna Taddei, edito per i tipi della Franco Angeli. Oltre all’autrice, interverranno Rita Barbuto, RIDS – Rete Italiana Disabilità e Sviluppo / DPI (Disabled Peoples’ International) Italia che ha scritto la prefazione al saggio, e Vera Bessone, giornalista, Coordinamento Donne Rimini, in qualità di moderatrice.

Per lungo tempo, la complessa condizione di vita delle donne con disabilità non ha trovato voce né attraverso i movimenti e gli studi femministi né attraverso quelli per i diritti delle persone con disabilità. Sulla base del dibattito teorico internazionale, l’autrice attraverso lo sguardo della Pedagogia Speciale disegna potenziali traiettorie inclusive attingendo dalle suggestioni autobiografiche di tre donne con disabilità, le cui storie incarnano percorsi di emancipazione tra sfide, criticità e traguardi. Come l’araba fenice può risorgere luminosa dalle proprie ceneri dopo aver incontrato la morte, allo stesso modo le donne con disabilità affrontano percorsi connotati da ricorsive discriminazioni e possibili rinascite liberatorie. In particolare, vengono delineate vie per l’emancipazione che, a partire dal pieno coinvolgimento delle donne con disabilità, interrogano le prospettive e le prassi di tutti coloro che sono impegnati professionalmente nella formazione, nella progettazione socio-educativa e nell’offerta di servizi sul territorio a tutela dei diritti e della qualità della vita di tutte le donne, con le donne stesse.

Arianna Taddei è ricercatrice in Pedagogia Speciale al Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo dell’Università di Macerata. Ha coordinato e realizzato attività di ricerca e formazione nell’ambito della Pedagogia Speciale in contesti di cooperazione internazionale in Medioriente e America Latina. È autrice di diversi saggi sull’Inclusive Education tra cui “Educazione inclusiva e cooperazione internazionale. Un intervento in El Salvador” (Franco Angeli, Milano (2017), e “Contro la violenza di genere: tra formazione ed intervento. Riflessioni da una ricerca nella Repubblica di San Marino”, Franco-Angeli, Milano (2017).

Rita Barbuto è direttrice di DPI (Disabled People’s International) Italia. Da decenni impegnata nella rivendicazione dei diritti per le persone con disabilità, conduce attività di peer counselling in Italia, in ambito sociale e accademico ed interviene da anni come esperta in contesti di cooperazione internazionale, dove guida processi di empowerment insieme a donne con disabilità di diversi Paesi, per combattere le multidiscriminazioni e promuovere l’autodeterminazione. È autrice di numerose pubblicazioni a livello nazionale e internazionale sulle tematiche legate al binomio genere-disabilità.

Al link https://www.youtube.com/watch?v=HrvS4WY3TlI il video della presentazione

Evento organizzato nell’ambito del progetto #dirittoalcuore – teatro, danza e parole di pace promosso da EducAid con il contributo della Regione Emilia Romagna, il patrocinio del Comune di Rimini e la collaborazione di RIDS – Rete Italiana Disabilità e Sviluppo

Gabriele