Paese: Senegal.

Finanziatore: Comune di Rimini e Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo ( AICS).

Periodo: 36 mesi.

Area Tematica: rafforzamento della societa’ civile, accessibilita’.

Partner italiani: Comune di Rimini, Comune di Pescara, Universita’ di Modena e Reggio-Emilia Capp, Camera di Commercio della Romagna, Anolfi Rimini, Cim Onlus, Educaid, Arcs. Diaspora: Associazione dei Senegalesi dell’Emilia Romagna- Marche.

Partner locali: Anolf Dakar, Associazione Dipartimenti del Senegal, Camera di Commercio di Kaffrine, Camera di Commercio di Kaolack, Agenzia di Sviluppo Regionale di Kaffrine, Agenzia di Sviluppo Regionale di Kaolack, Consiglio Dipartimentale di Kaolack, Ministero della Gioventu’ del Senegal -Directeur de la Vie Associative.

Obiettivo generale: sostenere la promozione del tessuto produttivo locale del Senegal contrastando le cause profonde delle migrazioni, attraverso il miglioramento delle competenze e l’aumento dell’occupazione delle donne e dei giovani e soggetti vulnerabili con un approccio “inclusivo per tutti” con il coinvolgimento delle istituzioni locali e la diaspora senegalese in Italia per il trasferimento di know how e di risorse verso il paese d’origine.

Obiettivo specifico: favorire l’acquisizione di competenze e promuovere creazione di imprese nel settore agroalimentare, con attenzione alla eco-sostenibilità delle iniziative, favorendo l’impiego dei gruppi più vulnerabili (giovani e donne e supporto all’inclusione lavorativa di persone con disabilità) creando “occupabilità”, nuove opportunità di lavoro e investimento e favorendo lo sviluppo di social business.

Beneficiari diretti: n.30 operatori/trici senegalesi referenti degli enti locali, dei dipartimenti, di istituzioni e delle camere di commercio e delle agenzie di sviluppo di Kaffrine e Kaolack (di cui il 50% donne), 240 giovani formati in gestione di impresa, educazione finanziaria x il supporto delle attività produttive, 240 giovani formati contrattualistica del lavoro, 600 coltivatrici/tori coinvolti nella realizzazione dei perimetri orticoli • 2000 coltivatrici/tori che afferiscono i prodotti nei laboratori, 3000 membri della diaspora sensibilizzati sulle possibilità di investimento in Senegal nelle Reg ER, Marche, Abruzzo ,100 donne con disabilita’ sono destinatarie dell’orientamento al lavoro e di valutazione delle proprie attitudini attraverso job couselling individuale promosso dall’help desk avviato dal progetto.

Sintesi del progetto: Il progetto interverrà nelle Reg. di Kaolack e di Kaffrine ed risponderà ai fabbisogni evidenziati attraverso azioni che mirano a rafforzare le competenze di giovani e donne attraverso programmi di formazione professionale per supportare l’iniziativa imprenditoriale,rafforzare le competenze delle persone con disabilità e la loro inclusione lavorativa e sensibilizzare le aziende,stimolare la creazione di impresa per generare impiego dignitoso (anche attraverso la trasferibilità di buone prassi messe in atto in altre aree del Senegal),rafforzare le istituzioni locali nell’elaborare strategie e servizi d’inclusione sociale/economica dei potenziali migranti ,aumentare la consapevolezza sui rischi e le conseguenze della migrazione irregolare.