Nuovi ausili per il Centro I-CAN nella Striscia di Gaza

Hanno finalmente fatto il loro ingresso nella Striscia di Gaza gli ausili stipati nel container da 33 metri cubi che dall’Italia ha viaggiato 30 giorni per mare e per terra per giungere a destinazione. Saranno così a breve in distribuzione agli utenti del nostro Centro I-CAN ben 66 carrozzine per età pediatrica ed adulta, 21 sistemi posturali tra cuscini e schienali per ogni età, 13 deambulatori, 10 ausili per l’adattamento del bagno, 7 stabilizzatori e sistemi per i trasferimenti, 21 pezzi di materiali per l’adattamento delle funzioni delle mani, 53 ausili per le attività della vita quotidiana, 32 ausili tecnologici per la facilitazione della comunicazione, 60 pezzi di ricambio di carrozzine manuali ed elettriche, scooter ed altro.

Una vastissima gamma di prodotti adattati in base alle necessità delle persone con disabilità di Gaza City, grazie alla consulenza del Centro per l’Autonomia di Roma e del suo presidente Vittorio Barbieri. Un riconoscimento particolare anche al supporto fornito da UNDP Palestinian per aver facilitato le operazioni di ingresso nella Striscia di Gaza.

Rammentiamo che il progetto I-CAN che ha come obiettivo rafforzare l’indipendenza e l’autonomia delle persone con disabilità attraverso servizi e consulenti multi-disciplinari, è gestito da EducAid e finanziato da Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

Per maggiori informazioni,  vi invitiamo a seguire il centro su Fb

https://www.facebook.com/ILC.Pal/

Gabriele