educaid.it

Educaid in Bosnia Erzegovina

Lo Stato di Bosnia Erzegovina sussiste come stato secondo i principi del diritto internazionale dal 1995, anno degli accordi di Dayton che sancirono la fine della drammatica guerra dei primi anni ’90. Esso è costituito da 2 entità sub-statali: la Federazione di Bosnia-Erzegovina e la Repubblica Srpska, ognuna con le proprie rappresentanze e i propri organi rappresentativi. Al di sopra delle due entità esiste un “Governo della Repubblica di Bosnia Erzegovina”, che fa capo ad un Parlamento ove vengono eletti i rappresentanti della Federazione Bosnia Erzegovina e della Repubblica Srpska. Allo stesso modo il sistema educativo bosniaco è affidato alla responsabilità di ognuna delle due entità. La guerra che ha colpito la Bosnia Erzegovina tra il 1992 e 1995 ha provocato danni incalcolabili alla popolazione, alle infrastrutture e all’economia peggiorando la fruizione dei servizi e di conseguenza anche le condizioni di vita delle persone più svantaggiate, tra cui quelle dei minori disabili e delle loro famiglie. I problemi ereditati dal conflitto sono quindi molteplici: distruzione degli archivi dei servizi sociali e sanitari, carenza di strutture fisiche per la cura, scarsità cronica di risorse finanziarie e una inadeguata sensibilità al problema. A questo si aggiunge una tradizione culturale basata su una cultura dell’emergenza la quale ha concorso ad isolare i bambini con difficoltà di ogni genere (da portatori di handicap a bambini affetti da trauma post-bellico) acutizzando il fenomeno della emarginazione sociale.

I nostri progetti in Bosnia Erzegovina