educaid.it

Paese: Italia e Romania

Finanziatore: Commissione Europea, Provincia di Rimini, Comuni di Rimini, Riccione, Ravenna, Coriano

Periodo: dicembre 2008 – dicembre 2011

Area tematica: promozione di una cittadinanza globale

Partner: Comune di Coriano, Comune di Riccione, Associazione di volontariato “Il Villaggio Globale” (RA), Cooperativa Sociale Pacha Mama (RN), Coop.Soc. Consorzio Condividere Papa Giovanni XXIII (RN), Associazione di volontariato “Madonna della Carità” (RN), Peace Action Training and Research Institute of Romania (PATRIR – Cluj Napoca – Romania)

Obiettivo: promuovere il bene comune attraverso l’educazione alla pace, ai diritti umani e allo sviluppo sostenibile; produrre nelle scuole del territorio un effettivo possesso delle capacità di sensibilizzare l’opinione pubblica; coinvolgere attivamente gli attori locali nel contributo al raggiungimento degli obiettivi del Millennio

Beneficiari: 31 membri delle associazioni partner hanno preso parte alle sessioni di formazione e alle attività nelle scuole; circa 2000 tra studenti e famigliari e 52 insegnanti appartenenti a 48 classi delle scuole primarie e secondarie hanno preso parte alle attività del progetto e nella sensibilizzazione dell’opinione pubblica sugli Obiettivi del Millennio e le tematiche legate allo sviluppo

Sintesi del progetto: obiettivo del progetto “Playing a leading role: promuovere il bene comune attraverso la pace, i diritti umani e lo sviluppo sostenibile” è coinvolgere il mondo della scuola nel suo insieme (insegnanti, studenti e genitori) nei territori delle province di Rimini e Ravenna e nella città di Cluj Napoca, in Romania, verso una presa in carico di queste tematiche. Il progetto è stato infatti sviluppato parallelamente in Italia e in Romania e tramite gemellaggi informatici ha coinvolto anche altri paesi.
Il progetto intende innanzi tutto offrire strumenti adeguati a scuole e associazioni per sviluppare la capacità di promuovere il bene comune attraverso la pace, i diritti umani e lo sviluppo sostenibile in modo efficace. In secondo luogo si propone di portarle dalla mera consapevolezza al senso di responsabilità e al protagonismo. Nel territorio rumeno l’associazione partner lavora già da tempo sull’educazione alla pace e sulle tematiche ad essa connessa, tra cui lo sviluppo sostenibile, coinvolgendo numerosi “policy maker”.

Risultati attesi: attivazione di 3 Centri Risorsa (Rimini, Ravenna, Cluj) ad utilizzo di insegnanti, studenti e cittadinanza per le iniziative di ricerca e sensibilizzazione sugli obiettivi del Millennio; attivazione di una rete di scuole attraverso l’utilizzo di gemellaggi via internet, che coinvolga scuole italiane, rumene e di paesi cosiddetti in transizione o in via di sviluppo come ad esempio Senegal, Palestina, Bosnia Erzegovina; formazione dei rappresentanti delle ONG partner, al fine di potenziarne le competenze in materia di Educazione allo Sviluppo; partecipazione attiva di insegnanti e studenti di un centinaio di classi per la realizzazione di attività di Educazione allo Sviluppo all’interno e all’esterno delle scuole; 10 eventi pubblici realizzati da scuole e associazioni e rivolte alla cittadinanza, sui temi dello sviluppo e degli Obiettivi del Millennio; ideazione ed elaborazione di una pubblicazione finale