educaid.it

Paese:  Senegal

Finanziatore: Regione Emilia-Romagna, Comune di Ravenna

Periodo: Aprile 2012 – Marzo 2013

Area tematica: inclusione socio-educativa

Partner locali: Ong A.S.D.O.B, Syndicat CNTS, Fédération des Groupements de Promotion Féminine (FGPF), Inspection Départementale de l’Education Nationale de Guédiawaye (IDEN), Inspection Départementale de l’Education Nationale de Guédiawaye (IDEN)

Partner italiani: Nexus Emilia-Romagna, ARCS, ARCI, “Villaggio Globale” (RA), Comune di Ravenna, associazione Cheikh Anta Diop (BO).

Obiettivi: Sostenere l’azione dei partner locali per la promozione dell’inclusione socio-educativa e l’empowerment femminile, concorrere alla lotta alla dispersione scolastica e all’analfabetismo fra le ragazze appartenenti a famiglie con difficoltà socio-economiche; concorrere alla lotta alla povertà delle donne e alla emarginazione attraverso l’alfabetizzazione funzionale e la promozione di attività generatrici di reddito; promuovere lo scambio fra donne del Senegal e la popolazione immigrata della regione Emilia Romagna sul tema dei diritti delle donne nella società e nel mondo del lavoro; promuovere la cultura senegalese e la cultura dell’accoglienza presso le scuole e la popolazione della regione Emilia Romagna.

Beneficiari: 120 ragazze e 40 donne che frequentano i corsi di alfabetizzazione e di formazione professionale; 12 persone dello staff tecnico che partecipano ai corsi formativi; le comunità immigrate residenti nelle province di Bologna, Ravenna, Rimini e Ferrara e la popolazione che parteciperà alle attività di scambio e di sensibilizzazione.

Sintesi del progetto: L’intervento intende radicare il Centro Educativo e di formazione nel Dipartimento di Guèdiawaye come luogo di elaborazione e promozione di percorsi educativi alternativi per la promozione socio-economica delle donne. Si realizzeranno corsi di alfabetizzazione funzionale e di formazione nel settore della sartoria e informatica per ragazze e donne in condizioni economiche svantaggiate escluse dal percorso educativo ordinario. Per lo sviluppo di attività generatrici di reddito si rafforzerà la cooperazione con il gruppo di donne e allieve attive nel Centro. Saranno realizzati seminari sui temi dei diritti delle donne e della salute. In Italia, si promuoverà la cultura senegalese e dell’accoglienza attraverso laboratori  nelle scuole, attività nei Circoli ARCI, eventi nei Festival di Ferrara e Ravenna dedicati all’intercultura e ai diritti. Sarà realizzato uno scambio fra rappresentanti del mondo sindacale e delle donne senegalesi ed immigrate sul tema dei diritti e della partecipazione.

Risultati attesi: Rafforzamento delle partnership, potenziamento delle competenze dei gruppi target: 120 giovani ragazze escluse dal percorso educativo ordinario attraverso attività di Alfabetizzazione e formazione professionale; 12 membri dello staff tecnico, tramite formazione sui nuovi approcci educativi; 40 donne tramite alfabetizzazione e formazione sulla produzione e trasformazione di prodotti, per lo sviluppo e gestione di attività generatrici di reddito. Coinvolgimento di 500 partecipanti diretti agli eventi dell’Emilia Romagna. Realizzazione dello scambio di esperienze tra due diverse realtà sul tema dei diritti e empowerment femminile.