educaid.it

Insieme per dar voce alle ragazze di Guédiawaye

Progetto SFIDE - CUCIRSI UN FUTURO IN SENEGAL
Inclusione sociale delle giovani donne della banlieue di Dakar attraverso la formazione professionale.

EducAid, nell’ambito del partenariato con l’ONG senegalese A.S.D.O.B, è impegnato nella lotta all’esclusione socio-economica di giovani donne  della regione di Dakar-Dipartimento di Guédiawaye con interventi finalizzati all’alfabetizzazione funzionale e alla formazione professionale.
Nel 2009 ha costituito il C.E.F.A., Centro di Educazione e Formazione, sviluppando corsi di alfabetizzazione funzionale e di formazione professionale nel settore della sartoria e della tintura dei tessuti per ragazze che non hanno avuto accesso o hanno abbandonato prematuramente il percorso scolastico ordinario.

A causa del grande esodo dai villaggi rurali degli ultimi decenni, il Dipartimento di Guédiawaye, situato nella banlieue di Dakar, ha subito un aumento vertiginoso della popolazione. In una superficie dieci volte inferiore a quella del Comune di Rimini, ad oggi si stimano più di 500.000 abitanti, in gran parte giovani sotto i 25 anni; il livello di disoccupazione è molto alto, così come il tasso di analfabetismo e dispersione scolastica, che sfiora il 53%, con un’incidenza assai maggiore tra la popolazione femminile.
Su questo incide un fattore culturale, per cui spesso si pensa che l’educazione debba andare principalmente a beneficio dei ragazzi, mentre molte sono le ragazze destinate a matrimoni e gravidanze precoci.

È in questo contesto che nell'aprile scorso è cominciata la quarta annualità, e ad un gruppo di 30 ragazze desiderose di diventare imprenditrici di se stesse, il progetto intende offrire:

  • un agente di marketing che si occuperà sia dello studio/analisi del mercato locale per conoscere la domanda e individuare i prodotti sartoriali da produrre che della costruzione delle relazioni con gli acquirenti individuati
  • formazione professionale specifica sui prodotti emersi dallo studio del mercato tenuta da sarti esperti nel campo della sartoria, tintura, realizzazione batik e serigrafia
  • un fondo per l’acquisto dei materiali: stoffe, fili, bottoni, cerniere, nastri ecc...
  • assicurare alle 30 ragazze coinvolte un livello professionale spendibile nel mercato locale
  • costituzione del GIE (Gruppo di Iniziativa Economica) per avviare piccole attività generatrici di reddito

«Je veux avoir toute ma tête, je veux être libre» recita una canzone molto conosciuta tra i giovani della banlieue di Dakar. È un ritornello che potremmo tradurre così: “Voglio essere al massimo delle mie possibilità, voglio diventare libera”. Ed è questo che, con loro parole, le giovani di Dakar che vogliono costruirsi una prospettiva di vita degna ribadiscono nei loro discorsi.
Scegliere chi sposare, che lavoro fare, che posto occupare nella società, o semplicemente aprire un libro o un giornale e leggere. Il nostro progetto vuole contribuire affinché le ragazze di Guédiawaye possano farlo e tu puoi aiutarci a rederlo possibile... Come?

Ti aspettiamo all'APERICENA di raccolta fondi domenica 23 GIUGNO dalle 19.00 nella favolosa cornice della Serra dell'Arboreto Cicchetti a Riccione: cibo, buon vino, musica dal vivo, relax e chiacchere in buona compagnia per i più grandi; letture di fiabe africane, visita al planetario e giochi nel parco per i più piccoli. Aiutare gli altri non è mai stato così divertente!

educaid